Ricerca personalizzata

 

Pagina iniziale
Preferiti

Contatti

Forum

cerca nel sito

www.dittatori.it

 

 

 

 

Viaggi nel mondo

 

Segnala questo sito ai tuoi amici!
clicca qui
 

 

 

 

 

 

 

 


METODOLOGIE E TECNICHE DELLA RICERCA SOCIALE

- PRIMA PARTE - 

Per metodologia della ricerca intendiamo un discorso sul metodo, una critica della ricerca scientifica mentre col concetto di tecniche della ricerca intendiamo invece le procedure specifiche di cui una disciplina scientifica si avvale per l’acquisizione e il controllo dei propri risultati di ricerca empirica. Le tecniche sono lo strumento della ricerca scientifica ed il terreno che separa la metodologia da quello delle tecniche non è connotato dal carattere della discontinuità ma può invece essere immaginato come una sorta di continuum.

            Il termine paradigma designa una prospettiva teorica riconosciuta dalla comunità degli scienziati di una determinata disciplina ed è fondata sulle acquisizioni precedenti della disciplina stessa; un paradigma indirizza la ricerca nell’individuazione, nella scelta dei fatti rilevanti da studiare, nella formulazione delle ipotesi e nell’approntamento delle tecniche empiriche necessarie.

            I paradigmi sono concezioni sulla natura da parte dell’uomo e riguardano sostanzialmente tre questioni fondamentali:

1.      la questione ontologica indaga l’essenza delle cose: la realtà sociale esiste?

2.      la questione epistemologica  ha per oggetto la conoscenza: la realtà è conoscibile?

3.      la questione metodologica  riguarda il metodo: come può essere conosciuta la realtà?

Il positivismo, il postpositivismo e l’interpretativismo, come si può vedere nella seguente tabella, hanno fornito risposte diverse a queste tre questioni.

 

Questione

Positivismo

Postpositivismo

Interpretativismo

 

Comte

Neurath, Wittgenstein

Dilthey

ontologica

Realismo ingenuo: la realtà sociale è reale e conoscibile.

Realismo critico: la realtà sociale è reale ma è conoscibile solo in modo imperfetto e probabilistico.

Costruttivismo: il mondo conoscibile è il mondo dei significati attribuiti dagli individui alle cose.

epistemologica

I risultati sono veri e le leggi sono naturali ed immutabili.

I risultati sono probabilmente veri e le leggi sono provvisorie.

Il ricercatore e l’oggetto dello studio sono interdipendenti; il ricercatore fornisce enunciati di probabilità.

metodologica

L’analisi è condotta per variabili e c’è un distacco tra l’osservatore e la realtà osservata; si usano tecniche quantitative e la ricerca è induttiva.

L’analisi è condotta per variabili e c’è un distacco tra l’osservatore e la realtà osservata; si usano tecniche quantitative ma anche qualitative e la ricerca è prevalentemente deduttiva

L’analisi è condotta per soggetti e c’è un’interazione tra lo studioso e la realtà studiata; si usano tecniche qualitative e la ricerca è induttiva.

            La ricerca è l’insieme delle tecniche di indagine che hanno come scopo l’analisi e la spiegazione di un fenomeno. La ricerca può essere condotta secondo una prospettiva quantitativa (descrittiva ed esplicativa) oppure in base ad un approccio di tipo qualitativo (comprendente e valutativo).

Mentre la ricerca quantitativa si interroga sul perché delle cose ed è logicamente pianificata, la ricerca qualitativa riguarda il come di una relazione ed è aperta e interattiva.

L’impostazione della ricerca: mentre nella ricerca quantitativa la costruzione teorica si muove dal contesto delle “giustificazioni” della teoria precedentemente formulata, nella ricerca qualitativa la relazione tra teoria e ricerca è aperta, ovvero è costruita strada facendo.

La rilevazione  nel caso della ricerca quantitativa ha per oggetto di analisi  il concetto operativizzato, la variabile, e nel caso della ricerca qualitativa il soggetto, l’individuo.

Mentre nella ricerca quantitativa i risultati forniscono delle generalizzazioni, nella ricerca qualitativa il carattere principale è quello della specificità.

 

 

Ricerca quantitativa

Ricerca qualitativa

Fasi

Impostazione della ricerca

Relazione teoria-ricerca

La ricerca è strutturata e deduttiva, le fasi della ricerca sono sequenziali.

La ricerca è aperta, interattiva e induttiva.

Funzione della letteratura

La letteratura è fondamentale per la definizione della teoria e delle ipotesi.

La letteratura è ausiliaria per la definizione della teoria.

Concetti

I concetti sono operativizzati, le unità di analisi sono le variabili.

I concetti sono orientativi e sono in costruzione.

Rapporto con l’ambiente

E’ manipolativo; il ricercatore effettua delle interferenze.

E’ naturalistico; il ricercatore si astiene da qualsiasi interferenza.

Interazione studioso/oggetto

Tra il ricercatore e l’oggetto di analisi c’è distanza e separazione.

Tra lo studioso e la realtà studiata c’è contatto e prossimità.

Ruolo del soggetto studiato

Il ruolo del soggetto studiato è passivo.

Il ruolo del soggetto studiato è attivo.

 

Rilevazione

Disegno della ricerca

Il disegno è strutturato, chiuso e precede la ricerca.

Il disegno è aperto ed è costruito nel corso della ricerca.

Rappresentatività

La ricerca propone campioni statistici rappresentativi.

La ricerca propone singoli casi statistici non rappresentativi.

Strumento della rilevazione

Lo strumento è uniforme per tutti i soggetti che fanno parte della ricerca.

Lo strumento della ricerca varia e non è standardizzato.

Natura dei dati

I dati sono oggettivi,descrittivi ed esplicativi.

I dati sono comprendenti e valutativi.

 

Analisi dei dati

Oggetto dell’analisi

L’oggetto di analisi è il concetto operativizzato, ovvero la variabile.

L’oggetto di analisi è il soggetto.

Obiettivo dell’analisi

L’obiettivo dell’analisi è quello di spiegare la variazione delle variabili.

L’obiettivo dell’analisi è quello di comprendere i soggetti.

Tecniche matematiche

Le tecniche matematiche e statistiche sono usate intensamente.

Non si utilizzano le tecniche matematiche e statistiche.

 

Risultati

Presentazione dei dati

I risultati sono presentati attraverso tabelle.

I risultati sono contenuti in brani di interviste e testi.

Generalizzazioni

Le generalizzazioni seguono la logica della causazione e della correlazione.

Le generalizzazioni danno luogo a classificazioni e tipologie.

Portata dei risultati

Generalizzabilità dei risultati ottenuti al termine della ricerca.

Specificità dei risultati ottenuti al termine della ricerca.

            Il questionario è il principale strumento di indagine della ricerca quantitativa e può essere somministrato attraverso l’intervista faccia a faccia, l’autocompilazione e l’intervista telefonica.  

 

 

 

© www.villaggiomondiale.it - Webmaster: Amedeo Lomonaco