Ricerca personalizzata

 

Pagina iniziale
Preferiti

Contatti

Forum

cerca nel sito

 

 

www.dittatori.it

 

 

 

 

Viaggi nel mondo

 

Segnala questo sito ai tuoi amici!
clicca qui
 

 

 

 

 


ECONOMIA AZIENDALE

 

Oggetto dell'analisi dell'economia aziendale è l'azienda nel suo complesso e nella sua struttura. L'azienda è il luogo dove viene svolta l'attività imprenditoriale, ovvero l'azienda è strutturale, l'impresa è funzionale. Vengono presi in esame gli elementi caratteristici e i mezzi con cui si cerca di arrivare a specifici obiettivi. Le aziende possono essere tripartite a seconda delle loro caratteristiche in:

 

imprese profit: le imprese profit hanno come scopo la ricerca del "surplus" adeguato per ricoprire i costi e soddisfare tutti i fattori produttivi.

imprese autoproduttrici: le imprese autoproduttrici mirano a destinare la propria produzione riservandola esclusivamente ai soggetti che la mantengono in vita senza porre in essere alcuno scambio con il mercato;

imprese no profit: le imprese no profit puntano alla massimizzazione del livello di erogazione, coprendo le spese che derivano da iniziative che non ricorrono al lucro.

 

Gli obiettivi ricercati dalle imprese si differenziano a seconda della natura ontologica delle stesse. Da qualsiasi ottica la si guardi, l'impresa è un sistema teleologico in quanto il fine caratterizza sempre l'attività dell'azienda ed è un sistema in quanto strutturata in parti integrate tra loro per il il perseguimento dell'obiettivo. Una attenzione particolare deve essere rivolta all'azienda profit, la cosiddetta "azienda-impresa", poichè è caratterizzata da variabili più forti rispetto alle altre due tipologie di azienda. L'impresa profit presenta accentuato il binomio rischio - congrua redditività, per cui è importante conseguire un risultato positivo per ricoprire i costi sostenuti e ricompensare i fattori a remunerazione contrattuale e a remunerazione aleatoria (titoli, azioni, ecc.). Ogni impresa profit avrà come fine connaturale la sopravvivenza all'interno del mercato e il rischio è rappresentato dal fatto che i costi potrebbero non essere ricoperti dai ricavi. 

 

All'interno di una impresa sono importanti le figure del soggetto economico, la persona o le persone cui fanno capo le decisioni più importanti, e il soggetto giuridico, la persona sui ricadono diritti e doveri della società: tali soggetti possono essere pubblici o privati. Una importante analisi che deve essere condotta dalle imprese riguarda l'economicità, la capacità dei ricavi di superare i costi, ed è uno studio tendenziale, dinamica, prospettico. Tendenziale perchè mira a determinare una tendenza di fondo, dinamica perchè si basa su un determinato numero di anni e prospettica in quanto strutturata su un quadro statistico di dati. In base a tale analisi si può stimare l'autosufficienza economica o l'equilibrio economico. Da ciò deriva che il surplus non è un momento statico, bensì l'istante di un processo che deve essere sempre definito per fronteggiare il rischio generico di impresa di non ricoprire i costi.

 

Gli strumenti utilizzati dall'impresa per perseguire il suo fine sono rappresentati dal fattore umano e soprattutto dal capitale proprio (messo a disposizione dai soci), capitale di credito (acquisito da soggetti esterni). Le più importanti funzioni che caratterizzano il sistema - impresa sono: la funzione manageriale, la funzione contabile, la funzione finanziaria, la funzione di programmazione, la funzione di pianificazione, la funzione del marketing, la funzione di acquisizione e di allocazione delle risorse, la funzione di gestione, la funzione di produzione e funzione di controllo. In conclusione possiamo aggiungere che le variabili ambientali, il contesto geografico, l'avviamento (l'insieme dei valori non esplicitati nella contabilità generale quali il blasone , la professionalità dei dipendenti, ecc.) rappresentano ulteriori concetti chiave che caratterizzano la complessità aziendale.

 

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

CAVALIERI, FERRARIS, FRANCESCHI, RANALLI, "Appunti di economia aziendale", Kappa, 1995

TROINA G., "Lezioni di economia aziendale", Cisu

 

 

 

 

 

 

 

© www.villaggiomondiale.it - Webmaster: Amedeo Lomonaco